Invio delle spese sanitarie

agenzia-entrate(2)

Entro il prossimo 31 gennaio, medici, odontoiatri, farmacie, Asl, ospedali, cliniche private ed altri soggetti che erogano prestazioni sanitarie dovranno comunicare al Sistema Tessera Sanitaria le spese mediche sostenute dai contribuenti nel 2016. Tali soggetti possono delegare l’adempimento anche alla propria associazione di categoria, al commercialista, al CAF che gestisce la contabilità o comunque a soggetti terzi abilitati all’invio telematico. A tal fine, è necessaria una specifica abilitazione da richiedere attraverso la funzione “Gestione deleghe” presente nell’area riservata del sito internet del STS.

SCADENZIARIO

1
SOGGETTI OBBLIGATI
La comunicazione dei dati relativi alle prestazioni sanitarie deve avvenire da parte di:

1.2
SOGGETTI ESCLUSI
Non devono procedere all’invio al STS (pur attribuendo spese detraibili per i contribuenti) i fisioterapisti/ massofisioterapisti, logopedisti, in quanto non ricompresi in una delle categorie professionali su elencate.

 

SEGRETERIA SIMMAS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *